Formula 1: 1000 GP – numeri e curiosità

La Formula 1 è arrivate al 1000° GP, un traguardo molto importate per questo sport.  Il primo fu il GP di Gran Bretagna del 1950 a Silverstone, l’ultimo il GP del Bahrain 2019 a Sakhir (999 disputati sinora). Il 1000 è il GP della Cina. Scopriamo altri numeri e curiosità sulla Formula 1.

0 è il  numero più basso usato ad aver vinto un GP, accaduto 21 volte con Damon Hill.

1 è il minor numero di gare disputate prima di vincere, detenuto da Nino Farina, Johnnie Parsons e Giancarlo Baghetti.

2 sono le coppie di padre e figlio ad aver vinto il titolo. Sono gli Hill, Graham e Damon, e i Rosberg, Keke e Nico.

5 sono i GP conclusi prima del raggiungimento 75% della distanza totale, con quindi punti dimezzati. Il primo in Spagna nel 1975, l’ultimo in Malesia nel 2009.

7 sono i titoli mondiali conquistati da Michael Schumacher, il pilota che ne detiene di più. Il primo nel 1994, l’ultimo nel 2004.

10 sono le Indy500 che sono state valide per il Mondiale, dal 1950 al 1959.

16 sono le vittorie di Stirling Moss, il maggior numero di affermazioni ottenute da un pilota non Campione del Mondo. Sono anche i titoli costruttori conquistati dalla Ferrari, record della categoria.

18 è il maggior numero di ritiri consecutivi, record detenuto da Andrea De Cesaris tra il 1985 e il 1986. Inoltre,  è l’età che aveva Max Verstappen quando vinse il GP di Spagna 2016,  rendendolo il più giovane a podio e il più giovane vincitore della storia (precisamente 18 anni e 228 giorni).

22 è la posizione da cui partì John Watson nel GP degli USA Est 1982, gara che poi vinse. Fu la più alta posizione sulla griglia da cui partì il futuro vincitore.

23 è l’età che aveva Vettel quando vinse il suo primo titolo mondiale nel 2010, facendo di lui il più giovane Campione del Mondo di sempre. Per la precisione, 23 anni e 134 giorni.

33  è il numero di Campioni del Mondo della F1. Il primo fu Nino Farina, l’ultimo Nico Rosberg. Rappresenta anche il numero di campionati rimasti matematicamente aperti fino all’ultima gara, il primo nel 1950, l’ultimo nel 2016.

38 è il numero di nazioni diverse rappresentate dai piloti. L’ultima fu l’Indonesia con Rio Haryanto nel 2016.

41 sono le diverse denominazioni avute dai GP nel corso della storia. Le uniche sempre presenti furono il GP d’Italia e d’Inghilterra. Le uniche a non portare la dicitura “Gran Premio di” furono la Indy500 (valevole per il Mondiale per diverse edizioni) e il GP del Giappone 1976, denominato “Campionato del Mondo di Formula 1 in Giappone”.

44 è il più alto numero ad aver vinto il titolo mondiale, accaduto ben quattro volte con Lewis Hamilton.

46 è l’età di Juan Manuel Fangio quando vinse il suo ultimo titolo mondiale nel 1957, facendo di lui il più anziano Campione del Mondo.

53 è l’età di Luigi Fagioli quando vinse il GP di Francia 1951, precisamente 53 anni e 22 giorni, facendo di lui il più anziano vincitore di un GP.

68 sono le gare disputate a Monza, il circuito che ha ospitato più appuntamenti iridati. L’unico anno in cui il GP d’Italia non si corse lì fu il 1980, quando si corse a Imola. La prima gara fu vinta da Nino Farina su Alfa Romeo, l’ultima da Lewis Hamilton su Mercedes.

70 sono le stagioni finora disputate di F1, compresa quella in corso. La Ferrari è l’unico team ad aver partecipato a tutte.

77 è il più alto numero ad aver vinto un GP. Questo è successo in quattro occasioni con Valtteri Bottas, la prima in Russia nel 2017, l’ultima in Australia nel 2019.

84 sono le pole di Lewis Hamilton, l’attuale record in F1. La prima fu nel GP del Canada 2007, l’ultima nel GP d’Australia 2019.

91 sono le vittorie di Michael Schumacher, l’attuale record di affermazioni. La prima la ottenne nel GP del Belgio 1992, l’ultima nel GP della Cina 2006.

99 sono i piloti che hanno ottenuto almeno una pole position. Il primo fu Nino Farina, l’ultimo Charles Leclerc.

107 sono i piloti che hanno vinto almeno un GP. Il primo fu Nino Farina, l’ultimo Valtteri Bottas.

132 è il numero di piloti ad aver realizzato almeno un giro veloce. Il primo fu Nino Farina al GP di Gran Bretagna 1950, l’ultimo Charles Leclerc al GP del Bahrain 2019.

155 è il maggior distacco in termini di punti tra il Campione del Mondo e il secondo classificato, realizzato nel 2013 da Sebastian Vettel su Fernando Alonso. Inoltre, è anche il record di podi di Michael Schumacher, record della F1, il primo ottenuto nel GP del Messico 1992, l’ultimo al GP d’Europa 2012.

208 è il più alto numero mai portato ad un GP, appartenuto a Lella Lombardi.

235 sono le vittorie della Ferrari, record per i team. La prima fu al GP di Silverstone 1951 con Josè Froilan Gonzales, l’ultima al GP degli USA 2018 con Kimi Raikkonen.

323 è il numero di GP disputati da Rubens Barrichello, l’attuale record di gare disputate da un singolo pilota. Il brasiliano ha corso dal 1993 al 2011.

368 è il numero di gare non valide per il Mondiale disputate dal 1950 al 1983.

972 è il numero di GP corsi dalla Ferrari, record di maggior numero di gare per un team. La scuderia di Maranello è stata presente in tutte le edizioni, saltando appena 27 GP, l’ultimo in Svizzera nel 1982.

Seguiteci anche sul nostro canale YouTube!