Tutte le statistiche sulle nazioni organizzatrici dei mondiali di calcio

In questo articolo inseriremo tutte le statistiche relative alle nazioni che hanno organizzato almeno una volta una Coppa del mondo di calcio. La divisione per continenti seguirà quello delle federazioni della FIFA come appaiono nell’immagine seguente.

Iniziamo ora con tutte le statistiche possibili:

Il Messico grazie all’edizione 2026 ospiterà i mondiali per la terza volta, un record assoluto! Le uniche altre nazioni che hanno ospitato almeno due edizioni sono: Italia, Francia, Germania, Brasile e gli Stati Uniti (grazie all’edizione del 2026).

Le uniche edizioni organizzate da più nazioni sono quelle del 2002, ospitati da Corea del Sud e Giappone e quelli del 2026 ospitati da USA, Canada e Messico. Un record che nel 2030 potrebbe essere distrutto visto che gli stati dell’ASEAN si sono candidati insieme e sono: Filippine, Malesia, Thailandia, Indonesia, Myanmar, Laos, Cambogia, Vietnam, Singapore e Brunei.

I continenti che hanno organizzato i mondiali sono ( in ordine crescente):

  1. Africa: 1 edizione (2010)
  2. Asia: 2 edizioni (2002 e 2022)
  3. Nord America: 4 edizioni (1970, 1986, 1994 e 2026)
  4. Sud America: 5 edizioni (1930, 1950, 1962, 1978 e 2014)
  5. Europa: 11 edizioni (1934, 1938, 1954, 1958, 1966, 1974, 1982, 1990, 1998, 2006 e 2018)

L’unico continente ancora a 0 e l’Oceania.

Il minor numero di anni passati tra due edizioni organizzati dallo stesso paese sono stati i 16 anni del Messico, il maggior numero invece i 64 per il Brasile.

I paesi che hanno vinto il mondiale organizzato in casa sono: l’Uruguay nel 1930, l’Italia nel 1934, l’Inghilterra nel 1966, la Germania nel 1974 (all’epoca Germania Ovest), l’Argentina nel 1978 e la Francia nel 1998.

I paesi che non organizzano il mondiale da più tempo in ordine crescente sono:

  1. Russia: 0 anni
  2. Brasile: 4 anni
  3. Sudafrica: 8 anni
  4. Germania: 12 anni
  5. Corea e Giappone: 16 anni
  6. Francia: 20 anni
  7.  Stati Uniti: 24 anni (ma gli organizzerà nel 2026, quindi l’attesa finirà a quota 32 anni)
  8. Italia: 28 anni
  9. Messico: 32 anni (ma gli organizzerà nel 2026, quindi l’attesa finirà a quota 40 anni)
  10. Spagna: 36 anni
  11. Argentina: 40 anni
  12. Inghilterra: 52 anni
  13. Cile: 56 anni
  14. Svezia: 60 anni
  15. Svizzera: 64 anni
  16. Uruguay: 88 anni

L’Uruguay è già sicuro di attendere fino al 2026 per un totale di 96 anni di attesa, tuttavia è candidata per l’edizione 2030. Se dovesse aggiudicare quell’edizione il totale degli anni di attesa finirebbe a quota 100.

Il Brasile ha il non invidiabile record di essere arrivato secondo in un’edizione organizzata in casa.

I mondiali come è noto si organizzano ogni 4 anni, ma a causa della seconda guerra mondiale vi fu il record di attesa tra due edizione ben 12, tra l’edizione del 1938 e quella del 1950.

Per quanto riguarda il numero di squadre partecipanti:

  • L’edizione del 1930 fu la prima con 13 squadra (il minimo in assoluto)
  • L’edizione del 1934 fu la prima con 16 squadre
  • L’edizione del 1938 fu la prima e unica con 15 squadre (a causa dell’Anschluss)
  • L’edizione del 1982 fu la prima con 24 squadre
  • L’edizione del 1998 fu la prima con 32 squadre
  • L’edizione del 2026 sarà la prima con 48 squadre

Queste sono tutte le statistiche che abbiamo trovato, cosa ne pensate? Ne conoscete altre?

Iscriviti al nostro canale YouTube e sei appassionato di fumetti, serie tv e tutto ciò che riguarda il mondo nerd iscriviti anche al nostro canale YouTube”BackToTheNerd” !